FAI: prima classifica dei luoghi del cuore

padiglione conolly padiglione conolly (2)

Come i luoghi trasformano le persone, definendo una geografia sentimentale composta di emozioni, esperienze e ricordi, così le persone possono trasformare i luoghi, fare loro del bene, tutelarli, valorizzarli o salvarli con azioni concrete. A poco più di due mesi dall’inizio dell’8ª edizione de “I Luoghi del Cuore”, il censimento organizzato dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo si conferma come uno degli strumenti più efficaci per questo importante gesto individuale e collettivo, che permette a ognuno di agire in modo determinante a favore dei luoghi che gli appartengono e che caratterizzano la sua storia personale.

“Vota i luoghi che ti hanno emozionato. E salvali”: l’invito del FAI per questa edizione è stato accolto dalle oltre 200.000 persone che hanno votato finora per più di 22.000 differenti “luoghi del cuore”, indicati nella maggior parte dei casi per la necessità di valorizzazione, l’urgenza di azioni di tutela, la bellezza, il degrado o l’affetto che evocano. Non solo firme cartacee, masoprattutto segnalazioni online in questa prima fase di censimento,che sono arrivate a oltre 133.000 con unaumento del 63% rispetto al 2014.

Numerosissimi i gruppi e le associazioni spontanee di cittadini che si stanno mobilitando per raccogliere voti a favore delle realtà territoriali a loro più care. Finora già 193 comitati si sono registrati sul sito www.iluoghidelcuore.it (con una particolare concentrazione in Lombardia, Lazio, Puglia e Piemonte) e per la prima volta moltissimi luoghi che avevano raggiunto risultati significativi in edizioni passate del censimento tornano a essere segnalati, tentando nuovamente di scalare la classifica affinché la speranza di un progetto di recupero, di tutela o di valorizzazione diventi realtà. L’obiettivo che stimola a partecipare all’iniziativa con tanta passione ed entusiasmo non è solo la realizzazione di un intervento diretto sulla base di specifici progetti d’azione – previsto per i primi tre classificati a cui verranno destinati rispettivamente 50mila, 40mila e 30mila euro – ma soprattutto la visibilità ottenuta dai luoghi votati durante il censimento, che può portare alla nascita di collaborazioni virtuose tra società civile e istituzioni e trainare lo stanziamento di altri contributi preziosi. Inoltre, i luoghi che riceveranno almeno 1.500 voti potranno presentare una richiesta per un intervento da parte di FAI e Intesa Sanpaolo, secondo le linee guida che verranno diffuse nel 2017 dopo l’annuncio dei risultati e sulla base delle quali verranno selezionati i beneficiari di altri contributi economici fino a 30mila euro. Inoltre il luogo più segnalato sul web verrà premiato con la realizzazione di un video promozionale.

Pubblicato in Arte e curtura, Federica, Italia Nostra | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Geometrie di fieno

Tagli in lungo e in largo, producono dei solfeggi collinari di fieno appena tagliato che determinano disegni geometrici sul terreno atti a divenire alambicchi di bellezza e un dolce sentire.

Pubblicato in Berardenga, Federica, Fotografie 2016 | 1 commento

Girasoli della Berardenga

Giallo agricolo sulle ondulazioni di un mare antico asciugato dall’emersione delle terre e dal ritiro dell’acqua salata.

Ricovero di semi,  granelli di ricordi, spicchi di una bellezza a disposizione di chi sa amarla.

Pubblicato in Berardenga, Federica, Fotografie 2016 | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

I giovani alfieri della Contrada dell’Aquila

In piazza Postierla, due adulti insegnano l’arte della bandiera ai piccoli della Contrada come loro era stato insegnato quando erano bambini.
La scuola di alfiere si svolge in piazza, di fronte alla gente e ai turisti che passano, per abituare i ragazzi ad essere al centro dell’attenzione di un pubblico che domani li vedrà indossare i panni con i colori gialli, neri, blu con l’aquila bicipite, in rappresentanza di un popolo nelle occasioni ufficiali e nel corteo storico che precede la corsa del Palio di Siena.

Pubblicato in Arte e curtura, Federica, Fotografie 2016, Palio, persone | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Divieto di accensione fuochi in tutta la Toscana

Dal 1° luglio al 31 agosto scatta in tutta la Toscana il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali. E’ vietata inoltre qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all’interno delle aree attrezzate. Anche in questi casi vanno comunque osservate le prescrizioni del regolamento forestale.

Chiunque avvista un focolaio di incendio è pregato di chiamare immediatamente il numero verde 800.425.425 ( sala operativa regionale antincendi boschivi) o il numero 115 dei Vigili del Fuoco.
Già dalla scorsa estate sono state eliminate le deroghe che prevedevano la possibilità di accendere fuochi in determinate fasce orarie o a certe distanze dai boschi.
In base alle condizioni climatiche la Regione può prolungare il periodo di divieto accensione fuochi anche per singolo territorio comunale.

Pubblicato in Arte e curtura, Berardenga, Chianti Storico, Fotografie 2016, Italia Nostra, La porta di Vertine | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Come cambiare una lampada votiva fulminata al cimitero di Terranuova Bracciolini

Una volta quando il parente di un defunto si accorgeva che la lampada votiva sulla tomba del proprio caro non funzionava, si rivolgeva al fioraio di stanza di fronte al cimitero e si faceva dare il cambio per la sostituzione.
Da qualche tempo non è più così. L’Ufficio Complicazioni del comune di Terranuova Bracciolini (AR) ha predisposto che i parenti del defunto si rechino, negli orari di apertura al pubblico, presso gli sportelli di Area Servizi del Territorio, dove, dopo aver debitamente compilato una bella richiesta in calce a un modulo con i dati del richiedente, il nome del defunto e la precisa posizione della tomba all’interno del cimitero.

Da notare che questo particolare tipo di lampade non sono facilmente reperibili in commercio, per cui, il parente, dopo aver dettagliatamente ottemperato al riempimento della modulistica, riceve in premio la lampada per la sostituzione.

Al momento non viene chiesta la riconsegna della lampada fulminata, ma si potrebbe suggerire, alla riunione del prossimo consiglio comunale di regolare questa fallanza nella procedura.

Pubblicato in Etruscany, italians, La Porta di..... | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Salsicce di Vertine

Mezzo maggio e la gran parte di giugno sono stati bruciati dal freddo e dal piovere, che hanno ostacolato l’opera di attività lavorative o ludiche all’aria aperta.
E nella prima sera fresca dopo una vampata di calore riparte la vocazione della brace come scusa per passare una sera a Vertine in compagnia e con un mezzo bicchiere di rosato fresco, ricaricandosi di questa bellezza e di questa pace costruita da un paio di millenni.

Pubblicato in Arte e curtura, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2016, La porta di Vertine | Lascia un commento

Profumo di lavanda da distillazione

L’estate è nel profumo del grano e nel suono delle spighe traforate dal vento, del fieno appena tagliato,  girasoli e tintura blu di lavanda nella quali si ubriacano api, farfalle, mani che accarezzano una spiga e portano al naso la sua fragranza.

Pubblicato in campino e olio, Chianti Storico, Federica, Fotografie 2016, La porta di Vertine | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

Il cinema all’aperto in fortezza

All’aperto, nell’anfiteatro della fortezza di Siena, nel fresco delle serate di luglio e di agosto, fra le stelle e il profumo delle magnolie in fiore, è in cartellone un ricco programma di film usciti nel periodo invernale che permette di passare una piacevole serata fra le non molte iniziative proposte dalla città
La Cooperativa Nuova Immagine propone, tanto per dare un assaggio al programma, la proiezione di La pazza gioia, Suffragette, Fuocoammare, Julieta, il Condominio dei cuori infranti,Lo chiamavano Jeeg Robot, Quo Vado, Perfetti sconosciuti……
Prezzo intero 6 €, ridotto 5 €

Pubblicato in Arte e curtura, Cinema, Federica, Fotografie 2016 | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Cinghiali e daini per le vie di Siena

cinghiale daino

La presenza di ungulati quali caprioli e cinghiali nell’area urbana e in prossimità delle abitazioni, in particolare nelle zone di san Marco, Pescaia, San Prospero e delle Scotte, ha costituito il tema dell’interrogazione presentata nella seduta consiliare odierna da Alessandro Piccini e Maria Isabella Becchi (Nero su Bianco). Dopo aver fatto riferimento ai rischi derivanti da tale situazione, Piccini ha sottolineato come “il problema sia ormai noto agli organi competenti nella tutela del territorio, in particola la Polizia Provinciale, anche sotto il profilo della sicurezza stradale”.

Il consigliere, inoltre, ha fatto riferimento all’ordinanza emanata dal sindaco nel 2013 “che disciplina le operazioni di cattura sotto la responsabilità e il controllo della Polizia Provinciale: un atto che risulta invalido per un vizio di incompetenza, perché compiuto da un organo istituzionale nei confronti di un altro”. Piccini ha quindi chiesto “quali azioni intenda intraprendere l’Amministrazione per fronteggiare la situazione”.

Il sindaco ha ricordato come, a seguito del recente processo di riordino delle funzioni delle Province, la competenza in materia venatoria sia di ambito regionale. Valentini ha dato lettura della nota indirizzata al responsabile dell’ufficio Risorse Faunistiche della Regione Toscana, con la quale sono state riportate le segnalazioni dei cittadini sulla “presenza di ungulati vicino alle abitazioni, soprattutto cinghiali, che, in taluni casi, trovano ricovero a ridosso dell’abitato e ciò a prescindere dalla circostanza che vi siano o meno nelle vicinanze campi e vegetazione. Recentemente sono stati avvistati ungulati anche nei pressi della stazione ferroviaria”.

Fonte: Il Cittadino Online

Pubblicato in Etruscany, italians, La Porta di..... | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento