Bruciare potature vegetali è smaltimento illecito di rifiuti, spargere diserbante è legale

La legislazione italiana è un ginepraio al cui cospetto il labirinto di Cnosso, costruito da Dedalo per rinchiudervi il minotauro chiesto in dono da Minosse, re di Creta a Poseidone, dio del mare, è un’areata piazza rinascimentale.

Tante, troppe leggi sono scritte con il culo da una folta rappresentanza di avvocati che colma da decenni le seggiole di velluto rosso delle aule parlamentari.
Busacca Giovanni, figlio di NN, provincia di Milano, fante della Grande guerra, rozzo, ignorante, furbo e disonesto ma che finisce per diventare eroe senza che nessuno lo sappia ha come motto: “Se non capisci niente o fai l’avvocato o fai il sergente“.
Grave errore perchè sono una corporazione cinghia di trasmissione della nebbia nella quale si avvampa quotidianamente e da cui traggono ampi benefici.

Per tornare al pezzo, si equiparano le potature agricole a rifiuti e se sorpresi a bruciarli come avviene da millenni per rifertilizzare i campi,  si incorre nella graticola giudiziaria e in tutti i suoi cavilli.

Rendere arancione un paesaggio incantevole come la Val d’Elsa o riempire di diserbante i vigneti e di conseguenza i corsi d’acqua di sostanze inquinanti è perfettamente legale.

Bischeriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Questa voce è stata pubblicata in Chianti Storico, Etruscany, fotografie 2014, La Porta di....., svinato e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Bruciare potature vegetali è smaltimento illecito di rifiuti, spargere diserbante è legale

  1. Laura scrive:

    Non sarà che bruciando tutto questo materiale riciclabile si produce anidiride carbonica in eccesso?

  2. Gian Marco scrive:

    Scrivere le leggi senza capire di cosa si sta parlando è normale, essere un parlamentare con le rotelle tutte e posto e funzionanti è un’eccezione.
    Ecco il risultato…

  3. @ Laura

    Il solito ambientalismo da poltrone e sofà.
    Anche la fermentazione del vino produce anidride carbonica….. bisogna smettere di produrre anche questo?
    Tornando alle potature: se dovessero essere conferite hai idea di cosa voglia dire, metterle insieme, portarle via con un trattore, metterle a ridosso di una strada, far venire un camion che le porterà via?
    Questo inutile spostamento di mezzi va a gasolio o pavesini?

    @ Gian Marco

    Quanti contadini, inbianchini, impiegati, meccanici, cassiere di supermercato, precari ecc. ecc ci sono là dentro?
    Essendo gli avvocati la categoria numericamente maggiore, è ovvio che scrivano leggi con la loro parte migliore….

  4. Pingback: Gli scarti agricoli e forestali non sono rifiuti e si possono bruciare | Andrea Pagliantini

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>