Le marmellate della Coop

La Coop con le sue marmellate copre tutti i gusti dell’arco costituzionale, mettendo ben visibile sull’etichetta che (tranne le more) si tratta di frutta 100% italiana.
Sia chiaro che la marmellata fatta con la frutta dell’orto è un’altra cosa per profumo, tonalità, persistenza di sapore dell’estate su una fetta di pane quando fuori fa freddo.
La marmellata di more della Coop se consumata ad occhi chiusi o bendati è indistinguibile dal purè di patate.
Buone la marmellate di arance così come quelle di ciliegie e di amarene, che fra tutti i gusti sono veramente le migliori.
Passabile quella di pesche, strana quella di albicocche che sa di big babol. Squacquarella e buona la prugna, buffa quella di castagne che pare un surrogato.
La fragola è morbida e con il tannino croccante.
Prezzo politico fra 1,10 – 1,30 € a confezione a seconda del negozio.

Questa voce è stata pubblicata in degustazioni e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Le marmellate della Coop

  1. Dario scrive:

    Da quello che intravedo gliela fa Menz & Gasser.
    In terra irredenta mantengono comunque tradizioni mitteleuropee per la cura del prodotto.
    Ci sta di trovalle anche con altre etichette (chi è cosmopolita dice private label)

  2. Alcune sono buone, altre sono passabili, ma se marimetto un vasetto delle marmellate che mi fanno le signore proprio non c’è paragone.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>