I vini e il menù della cena fra Matteo Renzi e Barack Obama

Trapelarono indiscrezioni sulle cibarie e sui vini offerti in onore del presidente americano da Fonzie Renzi e dal governo italiano a Villa Madama.
Prodotti di assoluta qualità biologici o biodinamici, selezionati e curati dallo chef Davide Oldani, la scarpa a punta di Cornaredo, e dal sotto coco Giovannone.

Antipasti: lonza di fegatini di piccione, tarese della Brianza, finocchiona di Follonica, pecorino di Gallipoli, soppressata dello Stelvio ,carciofini sott’olio di Palazzo al Pero, uovo sodo di gallina padovana con le noci.
Vino: sciardonè selezione Giordano con servizio di piatti o trapano a percussione a scelta.

Primi: tagliolini all’uovo e tortellini in brodo di cappone del Prato Magno, farinata con i bricioli di pane, semolino integrale.
Vino: Rosatello Ruffino

Secondi: lesso con gota, zampa, lingua, bellico, colli di pollo accompagnato con salsa verde e verdure in pinzimonio delle piane di Taranto con l’olio Fusi.
Vino: Chianti Coli.

Cinghiale in dolce forte accompagnato in un letto a tre piazze di sformato di gobbi e cavolfiore delle Volte Basse.
Vino: Sorelli Rocca Guelfa

Pomodoro e mozzarella di Casal di Principe.
Vino: Nobile di Sollicciano e Riserva La Porta dei Bischeri.

Nana in umido con le patate di Guistrigona e fagiano ripieno di marroni del Santino.
Vino Sangiovese Cecchi.
Dessert: cacio di Quarrata con le pere dell’orto di Giovannone.
Vino: Frizzantino Zonin

Dolce: Tiramisù con le vongole, torta di mele, ricciarelli di Predappio.
Vino: Vinsanto del Nonno
Caffè, sigaro toscano gran selezione Garibaldi, amaro del Carabiniere e il segretario di stato Kerry, insieme al ministro degli esteri Cecchini subito dopo sono partiti per Mercatale Val di Pesa e Panzano.
Obama E Renzi avevano una certa capaccina. Oldani era furibondo per la scelta dei vini fatta dalla redazione di Intravino…. lui che con le pietanze voleva abbinare tè verde anti infiammatorio.
Il prossimo fine settimana Obama è dato alla sagra della Mosca Olearia e della Granocchia di Cornaredo.

Questa voce è stata pubblicata in Etruscany, La Porta di....., Tema libero e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a I vini e il menù della cena fra Matteo Renzi e Barack Obama

  1. francesco scrive:

    Tutto buono tranne i ricciarelli di Predappio che non conosco.

  2. francesca scrive:

    Cme fai ad avere queste anticipazioni che la stampa di tutto il mondo ci sta dietro da giorni senza cavarne un ragno dal buco?

  3. alessandra scrive:

    Cornaredo…. proprio un luogo di mosca olearia!!!!

  4. Elisabetta Viti scrive:

    …da leccarsi le dita!!!!!Bravo Andrea!!!

  5. E’ solo un post ironico, spero che tutti i presenti abbiano la capacità di capirlo.

    I ricciarelli di Predappio?
    Famosissimi, hanno il ripieno di olio di ricino da un’antica ricetta del 1922.

  6. Filippo scrive:

    Manca il Chianti colli Pisani……. ahahahaha…….!!!!

  7. Quando Renzi andrà a Washington ne porterà un paio di cartoni di quello buono fatto a Pontedera.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>